Home

Atteso per giugno/Luglio 2019


Riesce a noi assai singolare che si possa concepire un uomo in cui abiti un ospite straniero, un suo duplicato più debole, un altro io, come sua psiche. Ma questa, appunto, è la fede dei cosiddetti popoli primitivi di tutta la terra. Le osservazioni che condussero ad ammettere una doppia vita nell’uomo erano familiari ai Greci di Omero, come lo furono ad altri popoli. Non può essere affermato più chiaramente che il simulacro dell’anima non ha parte alcuna nell’attività dell’uomo sveglio e pienamente cosciente. Il suo regno è il mondo del sogno. Quando l’altro Io, senza coscienza di sé, è sprofondato nel sonno, si risveglia ed opera il suo doppio. Vive dunque in lui un secondo Io, che opera nel sogno. Questo essere aereo si chiama, appunto, «psiche», cioè «una vita, un fantasma, che tuttavia non ha del tutto coscienza» [(ψυχὴ καὶ εἴδωλον, ἀτὰρ φρένες οὐκ ἔνι πάμπαν) Omero, Iliade, XXIII, V. 104]. Zeus, invece, “riconosce i due lati, ed è congenere a entrambi” [(Ζεὺς ἑτερορρεπής […] ἀμφοτέροις ὁμαίμων) Eschilo, Le Supplici, v. 403].  Pronto a metà 2019.
Sono riservate tre copie gratuite e autografate ai primi tre richiedenti, che saranno recapitate a carico dell'autore all'indirizzo indicato dall'utente non appena materialmente disponibili.
Per richiedere la Vostra copia scrivere (DAL 1 GIUGNO P.V.) a: bonus2volume@gmail.com, indicando l'indirizzo postale completo di C.A.P.  Anche in caso di precedenza acquisita al di fuori delle tre copie il volume apparirà scontato sulle piattaforme on-line, quali I.B.S., Feltrinelli, UBIK Librerie, Libreria universitaria, ecc.


In Libreria dal 1 aprile 2019

Per i genitori (e per la scuola) è virtuosa la rinuncia, la mediocrità, il pensare più in basso possibile, perché è raso terra il livello del successo (e in questo hanno perfettamente ragione). Forse è questo il cuore del problema giovanile: gli adolescenti volano su un livello molto alto, per questo non toccano mai il suolo dove i genitori si sono piantati per la stabilità, che infine significa non avere il coraggio di vivere o, come scrive Freud, “L’uomo civile ha barattato una parte della sua possibilità di felicità per un po’ di sicurezza”. Il problema è ben più grave, per usare ancora le parole di Freud, di una società che è “un’istigazione al suicidio”, perché una società che ritiene di poter far a meno di una generazione nella sua massima potenza biologica, intellettuale e creativa, quale futuro può avere?

 
 Biografie:

RICCARDO DRI è filosofo e teorico di psicoanalisi fenomenologica

CLAUDIA GIULI  è counselor in ipnosi costruttivista  

SIMONA CARNIATO è psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale

ISBN | 978-88-31613-29-3  € 14,00.



Il Volume del 2018
Dallo SPECULUM alle Aenigmate Vol. II°



















“Nell’eredità materna di ciascun essere umano” si trovano fusi assieme  “l’estremo amore come l’odio” che conduce a pensare il nostro essere come una “portentosa indistinguibilità originaria”.  Di qui la vita che si è disgiunta dal corpo materno “resta tuttavia suo possesso inalienabile”: l’uomo si libra tra questi due aspetti conflittuali tra l’essere un uno e l’essere un frammento di un tutto, un Uno-Tutto, limite e illimite, a partire da quella radice femminile che discende dal corpo di donna, da cui percepisce di esserne figlio e fratello insieme, figlio di una nascita e fratello nel suo appartenere, come la madre, al genere umano. “E a questo punto, perché no, si può parlare di incesto universale.” […] Non cercammo l’altra metà, bensì con infinito stupore scoprimmo un’entità inscindibile nell’incomprensibile tutto. Così eravamo fratelli nel mito, prima che l’incesto fosse sacrilego.
 
Andreas Louise Salomé

Recensione de "Il Rumore delle Pagine"QUI

SE NON AVETE LETTO IL PRIMO VOLUME, allegando la prova d'acquisto del secondo alla mail: bonus2volume@gmail.com riceverete gratis in allegato il file epub del primo volume. Offerta valida fino al 30 settembre.
Lettore molto consigliato per gli epub: Adobe Digital Editions, freeware, scaricabile qui DOWNLOAD

Il volume del 2016


Il secondo libro del 2016 di Riccardo Dri, "Dallo Speculum alle Aenigmate" (Dissertatio de foemina), ISBN 978-88-92639-71-3 € 23.00
325 VOCI BIBLIOGRAFICHE, 746 NOTE, 362 PAGINE

Disponibilità immediata
 LO TROVI
ALLA FELTRINELLI, ALLA IBS, ALLA UNILIBRO, ALLA AMAZON, ALLA YOUCANPRINT, ECC.


(click sull'immagine per andare alla pagina d'acquisto)
Leggi la RECENSIONE della Rivista Il rumore delle pagine
Questo non è un libro per le donne, e neppure sulle donne, ma semmai accanto alle donne. Non risolverà problemi, anzi metterà al proprio centro un enigma irriducibile a qualunque sapere maschile, l’enigma della femminilità, come lo chiamò Freud. Psiche, inconscio, sentimento e sesso, che sono eventi femminili, e di cui il maschile non sa assolutamente nulla, si incardinano dentro il ciclo nascita, crescita, riproduzione e morte, le forme mitologiche della finitudine: la donna ci mette al mondo (nascita), ci allatta (crescita), è la nostra compagna di letto (riproduzione), e ci riaccoglie nel suo grembo nel nostro ultimo viaggio (morte). Il ciclo della vita (e della morte) non può essere che femminile. Questo è il crocevia che fa coincidere gli opposti, e che il maschile proprio per questo o ignora o non comprende. La donna è relazione, il suo corpo è fatto per due, anche se non genera. Mentre l’uomo ha relazioni. La donna è impegnata nella generazione, mentre l’uomo, da essa esonerato, gioca per intrattenimento. La donna ha due soggettività, per di più in conflitto aperto tra loro: l’Io e la specie. L’uomo ne ha solo una: la sua (di lui) femminilità è ricacciata indietro nell’inconscio, e vi lotta contro, per questo il suo psichismo è elementare, atrofico, limitato, rudimentale. L’uomo ha affetti, la donna ama. Questo amare, assai prima di essere sentimento, è una forma cognitiva ignota all’uomo, che per legittimarsi ha bisogno di istituire saperi. Eppure, se ascoltiamo Agostino, non si conoscerà mai nulla se non tramite l’amore (non intratur in veritatem nisi per caritatem). 

VINCITORE AL PREMIO EQUI-LIBRI 2019

Ora anche in formato Epub per Tablet, computer, Iphone, ecc.

Negli stessi bookstore on-line dove trovate il volume cartaceo è reperibile anche il formato elettronico, che costa € 2,45. La versione si chiama Epub. Che cos'è? EPub (abbreviazione di “electronic publication”, “pubblicazione elettronica”) è uno standard aperto e specifico per la pubblicazione di ebook, ossia di libri digitali. E' basato sul linguaggio xml ed è divenuto uno dei formati più diffusi nel mondo dell'editoria digitale. Per leggere questo formato sul computer consiglio  di scaricare il lettore gratuito Adobe Digital Editions. Questo formato consente un enorme  risparmio sui prezzi di copertina (da € 23.00 a € 2,45). Scarica il libro da questo LINK.

Ascolta l'audio-libro (estratto)

Chi desiderasse una presentazione nella sua città può contattarmi (con un adeguato anticipo) dalla sezione contatti