Prossime uscite

IL SOGNO INIETTATO NELLA VEGLIA

Cercare di comprendere la tossicomania attraverso lo studio delle droghe ha all’incirca lo stesso senso che cercare di compren­dere l’acquasanta stu­diando l’acqua. Al di là del bene e del male, che hanno valore finché c’è una scelta da fare, la notte è male solo per il giorno, che però avverte di non essere il tutto. Il sogno finisce iniettato nella veglia perché non sappiamo fare della veglia un sogno. La droga, tutte le droghe, pesanti o leggere, compreso il tabacco, l’alcool e tutte le varianti contemporanee, sono condotte di esorcismo: esorcizzano la realtà, l’ordine sociale, l’indifferenza delle cose.
La droga non piove dal cielo. Noi produciamo droga e anti-droga, e in ambedue i casi non possiamo né non produrre droga né evitare di contrastarla. Il successo della droga sta tutto in questa situazione immodificabile e paradossale. È un processo che noi stessi abbiamo scatenato e che si svolge ormai senza di noi con l’implacabilità di una catastrofe naturale; regna, fortunatamente o disgraziatamente, l’inseparabilità del bene e del male, e quindi l’impossibilità di promuovere l’uno senza promuovere al tempo stesso l’altro.
 
ISBN 978-88-31691-08-6
214 PAGINE, 322 NOTE, 181 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
IL TESTO E' USCITO NEL 2020, MA E' IN RISTAMPA PER ESAURIMENTO E HA ADOTTATO UNA NUOVA VESTE GRAFICA

KEY: comprensione tossicomania. studio delle droghe, droghe pesanti e leggere, dipendenza da droga, tabacco e alcool, esorcismo della realtà, ordine sociale e droga
produzione di droga, anti-droga, contrasto alla droga, successo della droga, catastrofe naturale della droga, fenomeno delle droghe, droga e realtà sociale, veglia e sogno
droga e indifferenza, droghe contemporanee

SBARCO IN U.S.A.


Ready English version to be released this fall by Universal Publishers, Inc. / BrownWalker Press / Dissertation.com, Irvine, California & Boca Raton, Florida


Woman gives birth to us (birth), nurses us (growth), is our bedfellow (reproduction), and welcomes us back into her womb on our final journey (death). The cycle of life (and death) can only be feminine. Man, from that feminine root that descends from the woman's body, perceives that he is her son and brother together, son in birth and brother in his belonging, like the mother, to the human race. “And at this point, why not, one can speak of universal incest.” [...] We did not seek the other half, but rather with infinite amazement discovered an inseparable entity in the incomprehensible whole. Thus we were brothers in myth, before incest was sacrilegious.”

594 pages, 1137 notes, 486 bibliographies


KEY: 

GENDER, IDENTITY, Life cycle, Woman and birth, Growth and nurture, Human reproduction, Death and return to the mother, Female universality,Universal incest, Siblings in myth, Family relationships, Feminine roots, Belonging to humanity, Inseparability of the human entity, Infinite surprise, Inseparable entity, Incomprehensible unity, Sacredness of incest, Key Phrases:, “Woman and the Cycle of Life”, “Woman's role in birth and death”, “Nurture and growth from beginning to end”, “Siblings in myth and reality”, “Incest as a universal concept”, “Belonging and human roots”, “Discovery of the Inseparable Entity”, “Myth and Reality in the Sacredness of Incest”




Facebook

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

Twitter

I tweet integrati e i servizi di condivisione di Twitter sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando e utilizzando questi, si accetta l'informativa sulla privacy di Twitter: https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies